Archivi tag: blu

Tendenze by on 19 marzo 2012

I colori della primavera/estate 2012

Reduci dal successo del color blocking, che ha regnato incontrastato durante la scorsa primavera/estate, gli stilisti non hanno certo rinunciato alla freschezza del colore per il 2012. Del resto esisteva un tempo in cui l’abbigliamento maschile era assai variopinto: prima della rivoluzione francese i nobiluomini amavano indossare abiti più stravaganti, dall’Ottocento in poi, con l’avvento della borghesia e quindi degli uomini d’affari, si preferì la seriosità di tinte scure. Non è un caso se quindi con l’arrivo della bella stagione gli uomini preferiscano spogliarsi dei “colori del lavoro” nel tempo libero. Su tutti è il verde a regnare, nelle sue diverse sfumature: acqua, mela, malachite, bottiglia, militare; il giallo (sia canarino che senape) e l’arancione, nelle sue calde tonalità, diventano già più rischiosi: l’ideale è indossare capi di questi colori spezzando magari con una camicia bianca e accessori basic; il rosa va rigorosamente dosato in un dettaglio: il costume, la sciarpa, la pochette da taschino; c’è anche il non colore: quel sabbia che grazie ai tessuti trattati sembra quasi divorato dal sole ed evoca scenari tropicali. Per il look formale si preferisce il grigio (Pal Zileri docet ), così smorzato su alcune passerelle da sembrare quasi un bianco sporco; il canonico blu dell’abito lascia il posto al vibrante blu topazio o al bluette che ricordano la freschezza dei profondi fondali marini. Proprio come Pal Zileri che si ispira ad Ischia, indimenticabile location del cult “Plein soleil” con Alain Delon, così ecco che la palette dei colori viene rubata al paesaggio dell’isola: il grigio delle costruzioni è interrotto dal fucsia e dal lavanda della flora o dall’arancio degli agrumi mediterranei, il blu navy e l’azzurro delle onde cangianti sono spezzate dal giallo girasole e della fauna marina, il color corda evoca la vita da barca. L’estate è una stagione, ma anche uno stato della mente o degli abiti da indossare.