Settimana della Moda maschile a Milano – Un universo parallelo all’Hotel Principe di Savoia

Tendenze by on 17 gennaio 2014

pal zileri settimana della Moda Milano

Questo rinomato hotel milanese, e’ stato completamente trasformato, pur mantenendo tutto il suo splendore ed eleganza, in occasione della settimana della moda maschile svoltasi sulla scia di London Collections:Men e di Pitti Uomo a Firenze.

 

L’intero piano terra e la hall hanno ospitato i piu’ grandi opinion leader mondiali, designer, modelli, stilisti ed esponenti della stampa internazionale, giunti per l’occasione a Milano. Si sono ritrovati tutti qui dalle 11 di sera, fino alle prime luci del mattino, dopo giornate ricche di appuntamenti, sfilate ed eventi organizzati dai piu’ grandi marchi come Giorgio Armani, Gucci, Prada, Burberry, Pal Zileri, Missoni, Brioni, ecc.

 

L’ idea vincente di aprire le porte a questi esponenti della moda internazionale, la si deve ad Angelo Rizzi, Resident Manager dell’Hotel, che ha trasformato il Principe di Savoia in un luogo di ritrovo per tutti i giornalisti di moda, i designer e gli opinionisti, offrendo loro un luogo accogliente dove potersi confrontare su quello che di nuovo si era visto durante la giornata, scambiarsi contatti e idee sulle future presentazioni, pubblicazioni e interviste.

 

Quando, in ormai tarda serata, arriviamo all’Hotel, dopo una squisita cena con il Direttore Creativo di Pal Zileri Yvan Benbanaste alla trattoria La Libera (nessuna prenotazione e’ accettata ma l’attesa di un’ora e’ stata senza dubbio ripagata da un ottima cena milanese), chiedo del Signor Rizzi che appare dopo circa 5 minuti in un impeccabile completo a doppiopetto blu gessato, nonostante fosse ormai passata la mezzanotte. Ci spiega che, specialmente in questi giorni in qui la citta’ e’ in grande fermento, lui e’ sempre a disposizione, 24 ore su 24. Continua poi parlandoci con molto entusiasmo del Hotel Principe di Savoia, della sua clientela abituale che e’ diversa dal tipo di persone che riempivano le sale quella sera. Ad essere onesti, alcune di queste, ci passavano di fianco senza avere la minima idea di chi dovessero ringraziare per quel momentaneo universo parallelo che si era creato.

 

Angelo ci accompagna poi al bar, gia’ strapieno di gente dove ordiniamo un cocktail ed ascoltiamo gli ultimi successi musicali internazionali, scelti dal DJ della serata.

 

Non possiamo a questo punto non mezionare Daniele Confalonieri, Bar Manager, che ha svolto un’ottimo lavoro durante questi giorni di grande affluenza, garantendo a tutti un servizio e un’atmosfera impeccabile.

 

Girando nella sala abbiamo incontrato personaggi interessanti e sicuramente di rilievo nel campo della moda come il nuovo investitore per il brand Kiton, che sta costruendo un intero palazzo per ospitare la collezione; i fratelli Malenotti anche loro molto impegnati con il lancio di un nuovo brand sullo stile di Belstaff (questo spiegherebbe la presenza nella hall di giacche in pelle da motociclista), il caporedattore di GQ Japan, il Presidente di Brioni, il padre del quale e’ stato proprietario di un appartamento proprio qui e il giornalista responsabile del settore moda di Figaro che indossava un fantastico cappello di feltro.

 

Ci siamo imbattuti anche nell’intera squadra di GQ UK con i loro eleganti completi dal look tipicamente inglese e i rappresentanti di Esquire USA che invece si distinguevano per uno stile piu’ casual con jeans e bomber di pelle. Non potevano mancare gli esponenti piu’ di spicco del Financial Times – How to spend it, rigorosamente in Gives&Hawkes. E questi sono solo alcune delle persone presenti all’Hotel Principe di Savoia.

 

Yvan Benbanaste che sfoggiava un bellissimo tuxedo blu Pal Zileri, rigorosamente realizzato su misura, e’ stato, per buona parte della serata impegnato ad illustrare la nuova collezione invernale che il brand ha appena presentato presso lo showroom monomarca di via Montenapoleone 1.

 

Manuela Miola, Direttore Marketing e Comunicazione, ha presentato a diversi giornalisti la nuova giacca Doge ed ha discusso nonche’ organizzato i particolari del servizio fotografico che si sarebbe dovuto svolgere il giorno successivo.

 

Tutti i presenti insomma, si davano un grand da fare per aggiornarsi sulle ultime tendenze, notizie e anteprime nel campo della moda.

 

E quando queste persone lasciano la sala e la musica si ferma? Cosa succedera’ fino a quando un nuovo gruppo di illustri personaggi arrivera’ per la settimana della moda femminile? Bhe, qui non ci si ferma mai.

 

Il Signor Rizzi sara’ certamente molto impegnato con le richieste che arrivano per gli altri alberghi di lusso del gruppo di cui ormai fanno parte il Dorchester, il Beverley Hills Hotel, Le Meurice e l’ Hôtel Plaza Athénée a Parigi, il New York Palace, l’ Hôtel Bel-Air, il Coworth Park e 45 Park Lane nel regno Unito.

 

L’industria della moda coinvolge un vastissimo numero di persone. Il fatto che tutti questi volti noti del settore, personaggi illustri e opinion leader si siano ritrovati in questo prestigioso e storico Hotel, e’ la piu’ bella testimonianza di come due realta’ apparentemente diverse possano sentirsi accomunate dalla passione e dalla piu’ alta rappresentazione del Lusso, a livello modiale.

 

www.hotelprincipedisavoia.com

 

I commenti sono chiusi.