Intervista ad Alberto Gilardino nel nuovo showroom Pal Zileri

Attualità by on 19 luglio 2012

Ospite d’eccezione all’inaugurazione del nuovo showroom di Pal Zileri che si è svolta lo scorso 24 giugno a Milano è stato Alberto Gilardino, l’attaccante due volte campione del mondo: nel 2006 con la nazionale italiana ai mondiali in Germania, nel 2007 con il Milan nel mondiale per club in Giappone.  Tanto tempo è trascorso dal debutto in Serie A nel Piacenza poco più che sedicenne, successivamente ha giocato nel Verona, nel Parma, nel Milan e attualmente nel Genoa. Appena varcata la soglia dei 30 anni (li ha compiuti il 5 luglio scorso), Gilardino esprime quel fascino maturo che contraddistingue il marchio Pal Zileri, così durante l’evento gli abbiamo rivolto qualche domanda e abbiamo scoperto la sua passione per l’eleganza e per le scarpe.

Alberto, che ne pensi del nuovo showroom di Pal Zileri?

Ho subito fatto un giro appena arrivato, trovo che sia molto stiloso e raffinato, mi ha colpito il fatto che sia così luminoso grazie alle grandi finestre, al bianco delle pareti, e al fatto che sia molto spazioso, la bellezza degli abiti risalta in un ambiente così.

Come mai hai accettato di essere presente a questo evento?

Pal Zileri è prima di tutto eleganza, durante l’anno tra gli allenamenti, le partite e gli spostamenti per le trasferte raramente ho degli appuntamenti in cui adottare un certo tipo di look, per cui questa è un’ottima occasione.

Così questo pomeriggio hai scelto di indossare un abito…

Esatto, visto che di solito indosso la tuta o comunque un abbigliamento sportivo oggi ho scelto un abito blu con la camicia bianca della collezione estiva di Pal Zileri e mi sono concesso pure il fazzoletto da taschino in seta. L’aspetto più interessante è che nonostante sia un look più formale mi sento a mio agio, tutto scivola addosso con morbidezza, in fondo il comfort è essenziale.

Ti piace dedicarti allo shopping?

Mi piace abbastanza andare in giro a fare compere soprattutto accompagnato da mia moglie che ha molto buon gusto e mi fa da consigliera. In particolare ho una passione per le scarpe, quando sono in viaggio ne compro sempre un paio come ricordo e le colleziono…probabilmente sarà una deformazione professionale, ma anche nel look, come nel mio lavoro, tutto gira intorno ai piedi!

Che ne pensi del fatto che moda e calcio, due grandi passioni degli italiani e due eccellenze del nostro paese si incontrino così spesso?

Noi sportivi siamo avvantaggiati dall’avere un fisico allenato che ci permette di indossare senza problemi capi diversi, è bello che la moda ci scelga spesso come testimonial, dopo tutto credo che per un giovane sia positivo avere uno sportivo che svolge una vita sana e di impegno come riferimento.

 

 

I commenti sono chiusi.