Back to 20s: la primavera si ispira ai roaring twenties e al Grande Gatsby

Tendenze by on 3 aprile 2012

Oggetto non di una, ma di ben tre rivisitazioni cinematografiche (una muta del 1926, una del 1949, una del 1974 e una in uscita a fine anno), la storia del Grande Gatsby, personaggio uscito dalla penna di Francis Scott Fitzgerland, conferma e ribadisce il fascino dell’uomo dandy. Se già a più di un anno di distanza dall’uscita ufficiale della nuova pellicola firmata Baz Luhrmann (lo stesso regista di “Australia” e “Moulin Rouge”) si susseguono foto dal set che ritraggono il protagonista, Leonardo Di Caprio, la moda naturalmente non può che raccogliere e far proprie le influenze e lo stile suggerito dal protagonista della storia, ambientata nei ruggenti anni Venti.

 

Lo stile di questo gangster divenuto miliardario, che ha regalato un Oscar per i costumi alla pellicola agli Award del 1975 (per la pellicola girata da Francis Ford Coppola), a cavallo tra il dandy e lo stile rilassato degli  Hamptons, trova un suo  seguito nelle collezioni maschili per la primavera/estate 2012. Per quanto riguarda la palette dei colori dominano incontrastate le tonalità chiare, dal kakhi al beige passando per il burro e l’avorio.

 

Come si può notare dalle foto che ritraggono Leonardo Di Caprio alle prese con il suo personaggio sul set, ci sono alcuni tratti distintivi dell’eleganza gatsbyana, come la paglietta in testa, che deve essere indossato solo di giorno e deve essere in paglia naturale (e non colorata); unica concessione alla vezzosità, il nastro in gros grain colorato ; risponde perfettamente ai tratti riconoscibili dell’iconografia di questo personaggio il completo tre pezzi, con l’immancabile gilet; la giacca, contrariamente ad una tendenza degli ultimi anni, deve essere morbida, non sciancrata e non avvitata, per cui vanno privilegiati i tessuti morbidi come i lini e i cotoni; ugualmente i pantaloni sono leggermente morbidi e senza risvolto, ma attenzione a non utilizzare mai modelli baggy o bootcut: il taglio è pur sempre classico e segue la linea del corpo; le scarpe sono naturalmente delle stringate bicolore, preferibilmente nelle tonalità del terra bruciata e del caramello.

 

Nella collezione di Pal Zileri non mancano di certo le proposte per chi vuole vivere una stagione un po’ dandy, in equilibrio tra sartorialità, eleganza e un pizzico di eccentricità, per seguire le orme di uno dei personaggi più amati della storia della letteratura mondiale.

Foto | Kika Press

I commenti sono chiusi.